Home > Notizie > 16/05/2017


Notizia del 16/05/2017


 

LA BIOECONOMIA PER UN FUTURO MIGLIORE

Il convegno ha approfondito le tematiche del settore come strumento per migliorare
ambiente e agricoltura al fine di potenziare, mediante la gestione delle zone rurali-industriali,
sia l'occupazione che i processi di produzione alimentare.


 

Sabato 13 maggio, presso la Sala Ulisse di via Zamboni 31, si è tenuto il convegno "La Bioeconomia per un futuro miglire". La giornata, patrocinata dall'Accademia Nazionale di Agricoltura insieme all'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna e al Rotary Distretto 2072, è stato un interessante momento di approfondimento e conoscenza di una delle nuove frontiere di valorizzazione e tutela di ambiente e territorio a livello italiano e internazionale.


La Bioeconomia, infatti, comprende agricoltura, selvicoltura, pesca e acquacoltura sostenibili per garantire sicurezza, qualità alimentare e produzioni no-food attraverso lo sviluppo di bioindustria e bioraffineria. La valorizzazione delle risorse biologiche rinnovabili presenti in natura, insieme alla salubrità del cibo, la riduzione dell'inquinamento ambientale e la difesa del clima, sono gli ambiti nei quali opera questo settore. 

 

 

Il convegno ha visto i saluti iniziali di Giorgio Cantelli Forti, Presidente dell'Accademia Nazionale di Agricoltura, di Franco Venturi, Governatore del Distretto Rotary 2072 e di Ferruccio Trifirò, Presidente dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna. A seguire si sono succedute le relazioni dei principali studiosi del settore in ambito universitario.

© Copyright 2019   

Accademia Nazionale di Agricoltura Credits