Home > Notizie > 26/01/2018


Notizia del 26/01/2018


 

PRESENTAZIONE DECALOGO PER IL SUOLO

Accademia Nazionale di Agricoltura, Fondo Ambiente Italiano, Società Italiana Scienza
del Suolo e Società Italiana di pedologia insieme per tutelare una delle risorse principali
del pianeta.


 

Nella giornata del 25 gennaio, presso l'Aula Magna della Regione Emilia-Romagna, l'Accademia Nazionale di Agricoltura insieme a FAI - Fondo Ambiente Italiano, Società Italiana della Scienza del Suolo e Società Italiana di Pedologia hanno presentato il "Decalogo per il suolo". 

 

Il convegno, al quale hanno parteciapto i principali studiosi e ricercatori del campo, è stato un importante momento di conoscenza e riflessione  sul tema della salvaguardia e tutela del suolo, una delle risorse non rinnovabili del nostro pianeta. La scelta dei 10 punti presentati (vedi programma in allegato) ha voluto, infatti, presentare un vero e proprio modello di comportamento virtuoso che sensibilizzi, non solo l'uomo e la sua attività sull'ambiente, ma soprattutto le istituzioni ancora poco attente a una tematica di tale importanza.

 

I saluti istituzionali sono stati tenuti dal Prof. Giorgio Cantelli Forti, Presidente dell'Accademia Nazionale di Agricoltura, da Costanza Pratesi, FAI - Fondo Ambiente Italiano, dalla Prof.ssa Anna Benedetti, Presidente Società Italiana della Scienza del Suolo e dal Prof. Giuseppe Corti, Presidente Società Italiana di Pedologia. A seguire si sono tenute, per tutta la giornata, le relazioni dei relatori con l'introduzione e la moderazione del giornalista Roberto Zalambani, Segretario Generale dell'Unione Nazionale Associazione Giornalisti Agricoli e della Federazione Nazionale Stampa Italiana.

 

La conclusione della giornata, infine, è stata affidata al Prof. Gilmo Vianello, accademico e organizzatore del convegno il quale, oltre a ringraziare i presenti per la partecipazione e i relatori per l'alto valore scientifico delle relazioni presentate, ha ribadito l'importanza del "Decalogo" come strumento di difesa e valorizazione delle qualità agricole, alimentari, turistiche ed estetiche del suolo che non bisogna disperdere, ma tutelate con i mezzi che, sia la scienza che la politica, possono utilizzare in maniera virtuosa.  

 

 

© Copyright 2019   

Accademia Nazionale di Agricoltura Credits