Home > Notizie > 19/10/2018


Notizia del 19/10/2018


 

LE PIANTE MEDICINALI NEL PIATTO: DALLA NUTRACEUTICA ALLA FARMACIA

Le relazioni tra prevenzione, salute e corretta alimentazione al centro del quarto incontro
tematico organizzato durante la mostra "I Vasi della Vita. Storia e attualità delle piante officinali". 


 

Si è tenuto, presso la Sala Assemblee della Fodazione Cassa di Risparmio in Bologna, l'incontro dal titolo "Le piante medicinali nel piatto: dalla nutraceutica alla farmacia". La relatrice è stata la Prof.ssa e accademica Silvana Hrelia il cui intervento è stato introdotto dal Prof. Giorgio Cantelli Forti, Presidente dell'Accademia Nazionale di Agricoltura". La conferenza era inserita all'interno del ciclo di incontri tematici organizzati dall'Accademia Nazionale di Agricoltura, in collaborazione con la Fondazione Carisbo e il Genus Bononiae. Musei nella città, a durate la mostra "I Vasi della Vita. Storia e attualità delle piante officinali".

 

Le piante spontanee, in genere apprezzate come piante officinali e “medicinali”, per la presenza di sostanze benefiche in esse contenute, sono conosciute per il loro impiego in cucina per i loro sapori molto particolari - ha spiegato la Prof.ssa Hrelia -  ma oltre al gusto tali piante conferiscono ai piatti un plus-valore salutistico, data la presenza di componenti nutraceutici ad azione protettiva per la nostra salute. Non si tratta solo di piante erbacee, quali rosmarino, salvia e timo, ma anche di bulbi odorosi come aglio e cipolla, di cui sono ormai note la presenza di fibra ad azione prebiotica, di flavonoidi ad azione antiossidante e soprattutto di composti solforati che conferiscono loro il caratteristico odore. Quindi è possibile avere nel piatto una vera e propria farmacia naturale, che dovremmo cominciare a conoscere e apprezzare al meglio.

 

Al termine della conferenza si è svolto un ampio e articolato dibattito, tra i relatori e i presenti in sala, che ha portato ad approfondire i temi principali enunciati durante l'incontro.

© Copyright 2019   

Accademia Nazionale di Agricoltura Credits